giovedì 23 novembre 2006

martedì 21 novembre 2006

ricorda di dimenticarla

come la ruota di un carro, girando, tocca la terra in un solo punto,
così la vita di un amante dura quel che dura un solo amore.

dimmi che tu...

se me ne andassi via da qui chi mi verrebbe a cercare
dimmi che tu lo faresti ....

dimmi che tu rifaresti se potessi tutto quanto
che nonostante il mondo noi siamo fino in fondo fino in fondo noi

col tempo le cose cambiano e anche gli slanci si placano
e non è più esattamente come tu immaginavi
ma se sparissi adesso chi ...
chi mi verrebbe a cercare

dimmi che tu rifaresti se potessi tutto quanto
che nonostante il mondo noi siamo fino in fondo fino in fondo noi
dimmi che tu lo rifaresti...

sabato 11 novembre 2006

l'ultimo omino

con i nodi delle mani
che si sciolgono nei mari
di bicchieri e di ricordi più lontani
bere soli e poi barare solitari
welcome to the fight of life
battiti combattiti
in questa vita fatta a scale
senza sapere se poi farsi male
è vero o no
con il pulsante del tuo cuore
poter salire oltre il dolore
battiti battiti
battiti battiamoci
da brutti sporchi e anche cattivi
perché dobbiamo vivere da vivi
con l'anima tra i denti
in questa sparatoria
come sarebbe mai la storia
se a vincere fossero i perdenti
battiti combattiti
che sia sconfitta o sia vittoria
che sia disfatta o che sia tutta gloria
in questa via
dove si gioca la partita
che noi combatteremo fino
all'ultima vita
all'ultimo omino

io ne ho viste cose che voi umani non potreste
immaginare.
navi in fiamme al largo delle coste di Orione
raggi B balenare nel buio presso le porte di
Tannoide.

e tutti quei momenti andranno persi nel tempo
come lacrime nella pioggia.

è tempo di morire.

game over

mercoledì 1 novembre 2006

Tutti qui... il mio raduno

Un fine settimana fatto di allegria e spensieratezza...

 

il mitico tom tom di Anna che ci ha guidato senza problemi direttamente in albergo...
e ci ha permesso di non perderci nelle stradine di Rieti..

 

l'attesa ... la coda dalle 9 e 40 del mattino sotto un sole cocente facendo i cruciverba di Astrid per ingannare il tempo (siamo pupe o secchione?)

 

il lancio dei viveri di Enrico...

 

E poi l'ingresso... la corsa ai posti... la sistemazione un po' "stretta"..

 

ed ecco che le luci si spengono...

 

e tutto ha inizio!!!

 

Dopo la pantomima dell'approvazione del bilancio inizia il concerto..
Claudio presenta le canzoni ricordando tutti i suoi tour...
A parte quelli proprio lontani lontani in cui non c'ero.. per ovvi motivi d'età.. quanti ricordi sono tornati alla mia memoria.

 

Il mio primo concerto, nel 1985...
e poi ad uno ad uno tutti gli altri...in ordine sparso..
Assolo...
Attori e Spettatori
Il Giallo, il Rosso e il Blu
Acustico
Da me a te...
InCanto
Crescendo
Cercando

 

Ad ognuno è legato un ricordo... e dal 2000 i ricordi si fondono con i visi di tutti quelli che erano
con me lo scorso fine settimana...
Molti mancavano, ma con il pensiero erano TUTTI LI'!!!

 

Che gioia poter "saltare sulla vita" tutti insieme..

Che emozione ascoltare in assoluto silenzio Buona Fortuna cantata a cappella
al telefono con una persona che non l'avrebbe meritato...

e poi la commozione e le lacrime su "Io sono qui"!
Una canzone che mi ha dato una carica enorme ... per andare avanti...

 

la realtà mi ha fatto atterrare
il mio errore fu di errare
e non ero un eroe
ma sono vivo
e sono qui

 

l'unica paura che resta del futuro
è di non esserci
tra sparare oppure sparire
scelgo ancora di sperare
finché ho te da respirare
finché ho un cielo da spiare
per sapere che
io sono vivo e sono qui

 

peccato poi che si torna alla realtà di sempre!!!

 

E ancora

"Via" che non chiude più il concerto..

"Fammi andar via" con l'arrangiamento del Tour Acustico..

"Bolero" di cui ancora non sa le parole..

 

e tutte le altre, cantate una dopo l'altra senza interruzioni, accompagnato dai musicisti di sempre!

E poi la fine...

 

"TUTTI QUI"

tutti abbracciati stretti


se nel sole di domani
ci perdessimo così
e se anche fossimo lontani
noi saremo insieme sempre tutti qui


Salutare tutti è davvero triste..
Il viaggio di ritorno è sempre silenzioso.
Per fortuna c'erano le strade "alternative"
e la cena con la signora Baglioni :)


E ancora la mail da scrivere in macchina per essere vicina a chi mi è mancato di più questo week end...

 

E ora... a venerdì, per un'altra avventura ... e a Firenze se mi riesce!!!