domenica 31 dicembre 2006

Buon Anno






















    Ti auguro un anno di mille occasioni,
    ti auguro un anno di mille emozioni,
    un anno splendente che ti scaldi il cuore,
    riempito di vita, amici e amore,
    abbracci sinceri e persone fidate,
    gioie, attenzioni fin'ora mai avute,
    avaro di ansie e tristi momenti,
    paure e problemi non devon esser tanti
    insomma un anno che tu dica: "Mi piace!"
    Te lo auguro di cuore e che tu sia felice.

giovedì 21 dicembre 2006

non abbiam bisogno di parole

Può una canzone cambiarti la giornata?
Bloccata nel traffico di una Napoli impazzita a causa della pioggia metto su il
cd "rubato" a mio fratello.... al quale in realtà ho "rubato" anche la
macchina!

Parte la voce di Ron. Il cd pubblicato con la collaborazione di vari cantanti
i cui proventi andranno all'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrica.
Vado avanti con le canzoni fino alla numero 7
e all'improvviso la voce di Claudio riempe la macchina.

Non riesco a spiegare la sensazione che ho provato...
E' difficile rendere a parole l'emozione che mi è scoppiata dentro
Una botta allo stomaco... un calore che ti sale dentro..
Forse è una crisi d'astinenza... forse dovevo proprio andare a Firenze!!!

La canzone continua...
e  ovviamente anche i miei pensieri...
Un sorriso mi si è stampato in faccia
Può una canzone metterti allegria e far diventare serena una giornata
che di sereno non ha nulla??

SI!!!

Non è difficle immaginare il corso dei miei pensieri....
Questa canzone è dedicata a te.
Anche se oggi mi hai detto NO!

" Non abbiam bisogno di parole " 

Adesso vieni qui
e chiudi dolcemente gli occhi tuoi
vedrai che la tristezza passerà
il resto poi chissà
verrà domani

Voglio star con te
baciare le tue labbra dirti che
in questo tempo dove tutto passa
dove tutto cambia
noi siamo ancora qua

E non abbiam bisogno di parole
per spiegare quello
che è nascosto
in fondo al nostro cuore
ma ti solleverò
tutte le volte che cadrai
e raccoglierò i tuoi fiori
che per strada perderai
e seguirò il tuo volo
senza interferire mai
perchè quello che voglio
è stare insieme a te
senza catene
stare insieme a te 

dai dai dai...

Vieni più vicino
e sciogli i tuoi capelli
amore mio
il sole ti accarezza
ti accarezzo anch'io
e tu sei una rosa rossa

Vieni più vicino
accendi questo fuoco amore mio
e bruceranno tutte le paure
adesso lasciati andare

E non abbiam bisogno di parole
per spiegare quello
che è nascosto
in fondo al nostro cuore
ma ti solleverò
tutte le volte che cadrai
e raccoglierò i tuoi fiori
che per strada perderai
e seguirò il tuo volo
senza interferire mai
perchè quello che voglio
è stare insieme a te
senza catene
stare insieme a te...

ma ti solleverò
tutte le volte che cadrai
e raccoglierò i tuoi fiori
che per strada perderai
e seguirò il tuo volo
senza interferire mai
perchè quello che voglio
è stare insieme a te
senza catene
stare insieme a te...

giovedì 14 dicembre 2006

malinconico a metà..

Ci sono i lampi
ci sono i lampi questa notte in città
ci sono i fulmini
sopra le frasi che hai lasciato a metà
e non mi controllo
forse barcollo
sul marciapiede che non so dove porterà
ma non importa
basta
che me ne vado al piu' presto da qua
è stata l'ultima volta che ho parlato con lei
pero' mi manchi sai
parlo con te anche se tu non ci sei
porta via
quello che vuoi ma non voltarti
lasciami viver da solo tra i ricordi
libero col mio sorriso ironico
che mi accompagnerà e mi sentirò malinconico a metà
non mi accontento ma mi rendo conto
che più ti cerco e più tutto si rovinerà
cerco di odiarti, di cancellarti
ma se ci penso mi viene voglia di stringerti
forse...forse una vita non basterà
ma forse pensarci troppo mi ucciderà
porta via quello che vuoi ma non voltarti
lasciami viver da solo tra i ricordi
libero col mio sorriso ironico
che mi accompagnerà e mi sentirò malinconico a metà
ti mancherò, questo già lo so
ma sono certo che un bel giorno poi ti rivedrò
aspetterò, non parlerò
e quando mi vorrai sarò contento di dirti "no"
ma ora porta via quello che vuoi ma non voltarti
lasciami viver da solo tra i ricordi
libero col mio sorriso ironico
che mi accompagnerà e mi sentirò malinconico a metà, malinconico a metà
e libero col mio sorriso ironico
che mi accompagnerà e mi sentirò
mi accompagnerà e mi sentirò
mi accompagnerà e mi sentirò
malinconico a metà..!

mercoledì 13 dicembre 2006

la magia del vento

La notte svanisce
ma c'è ancora luna
vorrei una ragione
ma non ce n'è una
non vale la pena
non voglio aspettarti
mi impongo il silenzio
poi torno a chiamarti

come pioggia sarò
cadrò sulla tua via
scorrendo dentro il mio cuore
ti darò una nuova vita

dai tuoi sogni berrò
assaggerò l'immenso
e dentro un bacio di vetro
fermerò la magia del vento

En todo momento te encuentro en mis cosas
En todos los ríos, en todoas las rosas
Tal vez por vergüenza, o el paso del tiempo,
Ninguno se atreve a hablar sin rodeos

Dame alguna razón,
Yo te dare la mia,
Para ponernos de acuerdo y empezar
Una nueva vida

Dame alguna ilusión
Yo te dare mis sueños
Para ponernos de acuerdo y disfrutar
De los buenos tiempos

non so immaginarmi senza te
non voglio provarci adesso che
voliamo nello stesso mondo

quisiera alcanzar lo que soñe,
Tu sombra y mi sombra otra vez

domenica 10 dicembre 2006

mi manchi

Mi manchi, e mi manca il meglio di me
se penso che forse adesso ti ho perso.

Mi manca il profumo che ti porti addosso
l’ho messo nel letto, ma non è lo stesso.

Mi manchi.... ed è tempo che torni, mi manchi.

Nei percorsi della vita, solo adesso l’ho imparato,
non c’è niente che puoi dare per scontato

Mi manchi, e mi manca tutto di te.
Che brutto, non te l’avevo mai detto.

Mi manca il segreto per ritornare indietro e per dirti:
mi manchi.... ed è tempo che torni, mi manchi.

giovedì 7 dicembre 2006

un mondo a forma di te

meglio di no non voltarsi mai quando si va via
perché voltarsi è già un po' tornare è già nostalgia

e non si va mai così lontano e mai via di qua
mai come quando non si sa bene dove si va

...

così si va non perché ci sia qualche cosa poi
che è da vedere ma per vedere cosa c'è in noi
e poi non vedi mai ciò che pensi che incontrerai
ma trovi sempre quello che non hai pensato mai

un altro sole in più saliva sulla strada
ed io scendevo giù con passi da impostore
e intinsi dentro il blu la punta di una spada

non odiarmi tu senza rancore
me ne vado da te
con un sasso nel cuore
senza rancore

...

viviamo come zebre poi
rinchiusi dietro gli steccati
illusi di sembrare
dei cavalli bianchi

...

ciò che hai davanti è di più di quello che hai avuto già
anche se quello che hai avuto sempre davanti sta
e tanto quello che perdi non ti perdona mai
perché per perdere e perdonare ci vuole sai

e se ora vado via arrivederci a un giorno
e non sarà l'addio di questo viaggiatore

un grano di utopia ti porto al mio ritorno
un universo mio
senza colore