venerdì 15 maggio 2009

Per dimenticare - Zero assoluto

 

ahahah!! Oggi ho beccato questa canzone in radio! Mi ha fatto tanto sorridere :)

 

Per dimenticare


Allora quindi è vero,
è vero che ti sposerai
Ti faccio tanti, tanti cari auguri,
se non vengo capirai
E se la scelta è questa
è giusta lo sai solo tu
E’ lui l’uomo perfeto che volevi
che non vuoi cambiare più.
Ti senti pronta a cambiare vita
a cambiare casa
a fare la spesa
a fare i conti a fine mese
a la casa al mare
ad avere un figlio, un cane.
Ed affrontare suocera, cognato
nipoti, parenti,
tombola a Natale,
mal di testa ricorrente
e tutto questo
per amore.


E forse partirò
per dimenticare
per dimenticarti


E forse partirò
per dimenticare
per dimenticarmi…di te, di te, di te


E grazie per l’invito
ma proprio non ce la farò
ho proprio tanti, tanti, troppi impegni
credo forse partirò
se avessi più coraggio
quello che ti direi
che quell’uomo perfetto
che tu volevi tu non l’hai capito mai.
Io sarei pronto a cambiare vita
a cambiare casa
a fare la spesa
e fare i conti a fine mese
a la casa al mare
ad avere un figlio, un cane.
Ed affrontare suocera, cognato
nipoti, parenti,
tombola a Natale,
mal di testa ricorrente
e tutto questo
per amore.


E forse partirò
per dimenticare
per dimenticarti


E forse partirò
per dimenticare
per dimenticarmi…di te, di te, di te.
Per dimenticare, per dimenticarmi, di te, di te, di te.


 

martedì 12 maggio 2009

Io lui e la cana femmina!

 

Ieri sera, tornando a casa, mi è tornata in mente questa canzone di Baglioni!

Sarà che la mia cagnetta è femmina.... :)

Dedicato ad una persona che ha e avrà sempre un posto speciale nel mio cuore! :)

 

 

Lei e' una taccagna culona invadente
rumorosa indolente pallosa civetta....
esagerata
benedetta e' sempre stata vergine
lui e' un arcano signorino taciturno angoloso
un po' fregnone incazzoso barone bulletto.... sniffatore
benedetto e soffre il mal di macchina
quanti bastoni e sassi
volati in aria dentro gli occhi pronti
via
e le rincorse alleprate le frenate le lingue... rifiatate
benedetti io lui e la cana femmina
dietro la citta'
e un vento sulle teste
che ci annusa e va


ce ne andiamo a spasso
felici nella coda
il cuore suona
da contrabbasso
e andiamo con la vita addosso
e addosso a questa vita
come a un osso
da rosicchiare


Sarebbe meglio camminare carponi vagabondi pelosi
Di cespugli e pozzanghere padroni
Maledetti e senza avere regole
E riconoscere gli odori
saper le stagioni pisciare sopra i muri

Non lavarsi mai non essere cattivi e neanche buoni
Maledetti io lui e la cana femmina
Allupati un po'
di quest'aria puttana
che non dice no


Ce ne andiamo a spasso
felici nella coda
E il cuore suona
da contrabbasso
E andiamo con la vita addosso
E addosso a questa vita come a un osso
da rosicchiare


Uomini o animali potremmo stare bene
Da uguali anche imbarcarci in un porto

E correre a girotondo il mare
e non tornare più
Se si riuscisse a bere un bicchiere insieme

E ciucchi fin laggiù a collotorto
Sul fondale del mondo andare
ad ululare al bluà 
huo huo
huo huo