lunedì 27 giugno 2011

Il "Barattolo Portasoldi"

Confesso che l'idea l'ho rubata da Claudia che sul suo blog Mamma Claudia e le avventure del Topastro aveva presentato il regalo preparato per un matrimonio.

Sono stata ad un matrimonio anche io lo scorso week end e come le avevo annunciato.. ho copiato la sue idea e ho realizzato "il barattolo portasoldi".
Ho disegnato un cuore su un foglio e l'ho usato come campione.



Ho preso del pannolenci rosa e bianco. Come suggerito da Claudia il pannolenci è facile da tagliare e non va rifinito lungo i bordi.
Ho ritagliato quindi un bel po' di cuoricini bianchi e rosa.
Ho abbinato un cuore bianco e un cuore rosa e ho creato una decina di coppie.



Ho cucito con il cotone rosa i due cuori e prima di chiuderlo ho inserito un po' di imbottitura morbida per renderli un po' "ciotti".



Avevo un bel barattolo di marmellata tutto panciuto. Ho messo dentro tutti i cuori, ho stampato un bel cartoncino d'auguri, l'ho arrotolato e all'interno del cartoncino arrotolato ho inserito il nostro "pensiero" legando il tutto con un nastrino di raso bianco.
Mi piaceva l'idea che si vedesse il tappo di latta e così ho preso un nastrino rosa, ho fatto un fiocco fermandolo con una rosellina di stoffa bianca e l'ho incollato sul tappo.
Questo è il risultato



E' stato un regalo fatto davvero con il cuore. Considerando che è stato realizzato praticamente di notte quando Sofia dormiva sono abbastanza soddisfatta.
Spero di riuscire a migliorare ... per i prossimi matrimoni!!!!

sabato 11 giugno 2011

Private Practice

Conoscete la serie TV?
Proprio quella...nata come spin off di Grey's Anatomy.

Confesso che non amo molto la tv, ma ci sono alcune cose che davvero mi appassionano. Le serie tv "di genere medico". Le adoro.

Ho scoperto Private Practice a giugno dello scorso anno. A riposo forzato, gli ultmi mesi di gravidanza, l'unica cosa che la ginecologa mi aveva concesso era arrancare sul divano.
E proprio in uno di quei pomeriggi noiosi, caldi e lunghi da passare ho scoperto questa serie tv.

Andava in onda la terza serie...per caso ne ho visto una puntata. Mi sono appassionata alle vicende di Allison Montgomery. Quindi sono andata a cercarmi le prime due serie.
E i tre mesi di riposo forzato sono passati un po' più velocemente.

Mi mancavano le ultime due puntate della terza serie, quando Sofia decise di venire al mondo.
Ero sicura che le avrei viste subito.

E invece sono passati: 9 mesi, 2 settimane  e 1 giorno!!!
Infatti solo stasera sono riuscita a completare la serie.
Il maritino è a letto con l'influenza.
Sofia con la febbre alta nella culla.
Complice anche un po' di insonnia e il fatto che deve darle la Tachipirina tardi stasera mi sono concessa "una prima visione"
Vedendo vedendo... ho anche messo in croce qualche punto. E così il mio WIP prosegue.

martedì 7 giugno 2011

nozze di smeraldo: 40 anni di matrimonio!

Il due giugno oltre a festeggiare la festa della nostra repubblica a casa mia si è sempre festeggiato l'anniversario di matrimonio dei miei genitori.
Scelsero un giorno di festa per sposarsi. E come tale è sempre stato considerato. O quasi...
Con il maritino, mio fratello e la compagna abbiamo deciso di portarli a pranzo fuori in un ristorante che a mio papà piace molto.

Mercoledì mattina ero in ufficio quando all'improvviso mi è venuto in mente che... CAVOLO!!! Son 40 anni di matrimonio!!! QUA-RAN-TA!!!!
Mamma quanto son vecchia ho pensato subito!!!
Poi ho realizzato che era un anniversario importante! E che bisognava festeggiarlo degnamente!
40 anni di matrimonio si festeggiano come le Nozze di Smerdaldo. Tutto verde quindi!!!
Che cosa potevo organizzare in così poco tempo???
Nulla di che purtroppo!
Se solo mi fossi ricordata prima!!!
Però non mi sono persa d'animo.
Ho detto al maritino di comprare dei fiori e di farli addobbare dal fioraio con carta e nastri verdi.
Poi ho comparto 300gr. di confetti verdi verdissimi e 3 mt di nastrino di raso verde.

Dopo cena, quando Sofia finalmente si è addormentata ho preso della tela aida bianca e a mano ho realizzato 8 sacchettini portaconfetti. Avrei voluto fare un piccolo ricamino, ma il tempo era davvero poco. Così mi sono limitata ad un righino verde in alto. Ho stampato poi dei bigliettini piccoli da bomboniera con il nome dei miei e le date.
Ho confezionato tutto con un nastro di tulle binaco che avevo in casa ed ecco il risultato:

Appena arrivati al ristorante mi sono precipitata al tavolo a noi riservato e ho messo al posto di ogni coperto un sacchettino.
Sono sicura di aver sopreso i miei, anche se loro sono di poche parole e poche propensi a prole di ringraziamento.
La sera dopo la grande abbuffata tornata a casa ho cominciato a pensare a me e al maritino.
Al nostro prossimo anniversario festeggeremo le nozze di carta.
Nulla in confronto ai 40 anni che sono davvero un traguardo importante.
Oggi che i matrimoni scoppiano con la stessa rapidità di un palloncino spero davvero di riuscire a seguire l'esempio dei miei genitori.