mercoledì 25 febbraio 2015

Un nuovo Parolin: il Bosco di Bengtsson

Dopo aver terminato il cuore Edelweiss di Renato Parolin ho sbirciato tra i suoi meravigliosi disegni e mi sono innamorata di un altro suo schema: il Bosco di Bengtsson




E' enormissimo: 101x540 punti. Dopo aver deciso di lasciare il Presepe di Diane Arthurs tutto l'anno appeso nell'ingresso, ho pensato che sarebbe stato carino mettere dall'alto lato della stanza un altro ricamo che si sviluppasse in orizzontale.
E così ho preparato la tela prendendo bene la misura e con l'aiuto del maritino abbiamo deciso il colore. Anche questo è monocromatico come il Presepe e siccome rappresenta un "bosco" abbiamo scelto un verde, non troppo chiaro, non troppo scuro!

Ho iniziato l'altro pomeriggio. Piano piano, sul tavolo del soggiorno con una bella lampada a farmi luce, visto che sul divano, a causa dei miei problemi di schiena, non posso più starci.
Ecco i primi risultati.
Spero di riuscire a finirlo presto.



Se non conoscete Renato Parolin e i suoi magnifici ricami vi consiglio di dare un'occhiata qui: