lunedì 25 gennaio 2016

Eravamo amiche. Ora non più

Qualche tempo fa su D di Repubblica ho letto un pezzo che aveva questo titolo: "Eravamo amiche. Ora non più"

E sotto c'era scritto:
"Io e te: una volta inseparabili. Poi qualcosa si è spezzato. Per sempre. Perché un amore può ricominciare, ma quando un'amicizia è perduta, non tornerà"

Inutile dire che il mio pensiero è andato ad un'amica che ora non lo è più.
Per tanti motivi. Forse seri, non lo so. Ma quest'articolo e forse il mio attuale quotidiano mi hanno portato molto a riflettere.

Porto ancora il tuo braccialetto ....Lo porto perché ce l'avevamo uguale. Lo porto perché mi ricorda un viaggio, uno dei tanti fatti insieme, le risate e la stanchezza, la meraviglia di scoprire. Quando eravamo amiche.
Ecco io porto ancora il tuo anellino da piede. Quello che comprammo insieme in uno dei nostri viaggi e lo comprammo uguale, d'argento, perchè non si scurisse.

La vita, la morte. Un'amicizia vera non è fatta anche di questo? L'ho sempre pensato. Un'amicizia cresce insieme a noi, cambia, sa come aggiustarsi, la terra si accomoda intorno alle sue radici. Noi due non ce l'abbiamo fatta.
E sapessi quanto ho sofferto e quanto ne soffro ancora, anche se è passato tanto tempo.

Poi lo strappo. Non è stato improvviso, lo so: sono stati piccoli strappi, piccole delusioni e silenzi che si sono allargati, il tessuto della nostra amicizia si è logorato, non ha resistito. Ma avrei potuto fare, dire qualcosa per salvarci? E tu non avresti dovuto parlare, spiegare ....? La nostra amicizia non meritava almeno questo? Ma tu non hai voluto.
Io ci ho provato. Non puoi dire di no. Ho provato più e più volte a contattarti, ma tu non hai mai risposto ai miei sms, alle mie email. E' l'unica volta che l'hai fatto mi hai risposto: non cercarmi mai più. Quanto ho pianto per quel messaggio.

Confesso: se mi avessi detto, andiamo fuori a cena, parliamo, raccontiamoci; se mi avessi riallacciato alla tua vita, come questo braccialetto, ti avrei detto di no. Sei un'estranea ormai. La verità è che non ti voglio più. La verità è che non mi vuoi più. Un vecchio amore può ricominciare: si può andare a letto insieme, anche solo per nostalgia, perché quel corpo ti chiama. Un'amica perduta è perduta per sempre. Volevo solo che mi volessi bene. So che me ne hai voluto, ed è per questo che non lo butto via, questo braccialetto che si sta sfilacciando. Ma forse, non era abbastanza.
E io porto ancora il tuo anellino. So che mi hai voluto bene, per questo non riesco a toglierlo.



3 commenti:

  1. Bello... nel senso non di "Wow bello!", ma perché ci azzecca con i pensieri miei degli ultimi tempi. Stesso tema...

    RispondiElimina
  2. questo post è vero, reale, anche a me è capitato, ne ho sofferto, tanto, molto, ma è vero anche che, un'amica perduta è perduta per sempre, purtroppo

    RispondiElimina
  3. so che è attuale ed è anche molto triste. Per lungo tempo mi sono sentita molto in colpa per questa amicizia persa. Per tante, ma soprattutto per questa.
    Ma ora, soprattutto ripeto, a causa del mio periodo attuale, sto prendendo coscienza di tante cose... ed è proprio vero: "un'amica perduta è perduta per sempre"

    RispondiElimina

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...