martedì 14 novembre 2017

Il Vino Novello 2017

Il vino novello non può essere immesso sul mercato prima del 6 novembre di ogni anno, ma sempre più spesso si trova nei grandi supermercati un po' prima.
Se ne consiglia un consumo nei primi sei mesi perché poco stabile. Ha un colore particolarmente vivo, con tonalità che ricordano il porpora e un gusto in cui predomina la freschezza degli aromi.

Un accoppiamento ottimale e tipico del vino novello è con le castagne.

Ma noi siamo a dieta e non possiamo mangiare le castagne! In realtà non potremmo nemmeno bere vino, ma abbiamo fatto un piccolissimo strappo concedendoci la settimana scorsa un paio di bicchieri di vino novello, ma non ditelo alla dietologa però!!!!

mercoledì 8 novembre 2017

Io&la dieta - aggiornamento 1

Dopo vari aumenti-cali, cali-aumenti di peso e dopo vari tentennamenti ho deciso di rivolgermi ad una dietologo per perdere un po' di peso. Un bel po' veramente.
La prima cosa che il fisioterapista mi ha consigliato quando ha visto la mia risonanza magnetica è stata quella di perder peso. (poi di andare a Lourdes...ma va beh!!!)

In realtà ci ero già andata lo scorso aprile. Una brava mi avevano detto.
Brava si, a spillar soldi! Mi ha preso CENTOVENTIEURO per dirmi "signora lei deve perdere almeno 20 kg!"

Ma va.... sono venuta qui solo per conoscerti!

Dopo avermi dato questa bella notizia mi ha fatto un test con delle provette e guarda caso... sono risultata intollerante al glutine, all'uovo, al frumento ecc...
Quindi mi ha detto che NON dovevo mangiare assolutamente nulla di tutto ciò e mi hja dato una dieta da 900 calorie. Così... senza chiedermi nulla, senza chiedermi che tipo di vita conduco, senza chiedermi se faccio attività fisica...

Ciaoneeeee!!!

Il mese scorso però mi sono decisa ad andare da un'altra dietologa.
Prima di prendere il primo appuntamento mi ha chiesto analisi del sangue aggiornate. Quindi ho fatto le analisi. Poi mi ha chiesto il "nulla osta" del mio medico di base!

Comunque alla prima visita mi ha misurata e pesata (SIGH!!). Abbiamo parlato un po' di me, della mia giornata tipo, di cosa faccio durante la giornata, della palestra, di cosa preferisco mangiare e cosa invece non mi piace proprio.
Poi mi ha dato un appuntamento alla settimana successiva solo per il ritiro della dieta!
Sono andata a ritirarla e solo guardandola... mi sono depressa. Troppe verdure per i miei gusti!!! A me non piacciono molto. Però... se devo proprio mangiarle farò questo sforzo!

I primi giorni ho fatto davvero difficoltà ad abituarmi. Mangio (o dovrei...la colazione certe mattine salta!) 5 volte al giorno e sto cercando di variare quanto più possibile il menù.
Ieri sono andata al primo controllo dopo 15 giorni.
Condivido con tutti il mio risultato: HO PERSO KG



Sono troppo contenta, soprattutto perchè non ho mica fatto tutta 'sta fatica.
Ora però devo continuare. Prossimo appuntamento fra quindici giorni. Non posso fare brutta figura!!!!

martedì 7 novembre 2017

Crostata di riso croccante con prosciutto e stracchino

Per la festa di Halloween di sabato 28, organizzata con la classe di Sofia, abbiamo deciso di preparare ognuno qualcosa. Io mi sono organizzata per preparare la "crostata di riso croccante con prosciutto e stracchino".
Avevo visto tempo fa un video sul web, ma ovviamente ... quando ti serve non lo trovi mai. Per cui sono andata ... ad occhio!!!

Ho utilizzato:
350 gr di riso
4 panetti di burro di quelli piccoli (sono circa 10-12 gr.)
1 uovo
150 gr di stracchino
60 gr di prosciutto cotto tagliato a fette
un po' di parmigiano grattugiato
sale q.b.

Procedimento:
Ho cotto il riso al dente e l'ho versato in una terrina. Ho aggiunto il parmigiano, il burro, l’uovo e un pizzico di sale e ho amalgamato il tutto.
Ho preso una teglia da 24 cm, precedentemente imburrata e infarinata e ho versato tutto il composto. L'ho steso per bene. Per creare il bordo alto laterale ho preso un'altra teglia di diametro più piccolo e ho schiacciato al centro.
Ho infornato a 180°C per 45 minuti controllando per bene la doratura.
Una volta cotto il riso ho aggiunto lo stracchino. Per far sciogliere meglio il formaggio ho rimesso la crostata nel forno spento, ma ancora caldo, per altri 10 minuti.
Alla fine ho aggiunto il prosciutto cotto.



La crostata va servita calda. Alla festa è arrivata bella calda, ma quando è stata tagliata era già fredda e non ha avuto il successo che meritava.

Tra i nostri amici c'è un papà vegetariano e solo per lui ho preparato un piccolo contenitore di alluminio e invece del prosciutto cotto ho messo sopra una oliva verde.


Quella che è avanzata l'ho riportata a casa e l'ho conservata chiusa in un contenitore in frigo.
La domenica io e il maritino abbiamo preso un pezzetto e l'abbiamo riscaldata al microonde: un piccolo aperitivo prima del pranzo!!! Che purtroppo lauto non è, perchè siamo a dieta!

lunedì 6 novembre 2017

Un pomeriggio al calduccio

Aaaaaaaaaaaaaaah la mia cervicale... e non solo!
Ho un bel problema di artrosi diffusa e come una "vecchietta" nei giorni umidi e di pioggia sono piena di dolori.
Dopo tante terapie e tanti soldi spesi, dopo un anno intero di ginnastica posturale ho realizzato (a mie spese) che putroppo posso farci poco.

Domenica è stata proprio una giornata di quelle... belle!!!
Pioggia e umido tutto il giorno, dolore al collo, al braccio, al fianco, al petto e alla pancia. Un rottame praticamente!!

Dopo pranzo mi sono buttata sul divano in attesa della partita del Napoli e ho preso uno dei "miei migliori amici" come li chiama mio marito: il termoforo della Imetec!!

E' praticamente uno "scialletto" elettrico che avvolge collo, spalle e zona alta della schiena
Ha un digitale con 5 temperature con riscaldamento.
Sono stata tutto il pomeriggio al calduccio, prima guardando la partita e poi leggendo un pochino.
Prima del prossimo gruppo di lettura 3 racconti di Stefan Zweig: Novella degli scacchi - Paura - Lettera di una sconosciuta. Autore consigliatissimo!!!


se volete provare anche voi il termoforo lo trovate qui: