mercoledì 20 settembre 2006

Entra negli occhi senza farmi male


No, non dirò ch'è amore
se non vuoi.

Entra negli occhi senza farmi male
fammi specchiare - una volta - la tua anima
fammi varcare la linea sfuggente
tra il bisogno di credere e l'amore.

No, non dirò ch'è amore
se non vuoi.

L'amore d'altra parte, è come l'anima:
nessuno, credi a me,
nessuno l'ha visto.

Solo chi l'ha bevuto racconta
come una storia di pesca fatata
d'una vela scorrente sull'acqua,
gravida del pallore della luna,
che una sera si trova riflessa
nella vetrata che l'aspetta in sorte.

Andiamo pure al largo, se ti pare;
ma troveremo l'acqua un po' più fredda.
No, non ti chiedo a cosa andiamo incontro:
fammi entrare negli occhi, con la luna!
e non dirò ch'è amore
se non vuoi.

No, non dirò ch'è amore
se hai paura.


Corrado  Calabrò


Nessun commento:

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...