martedì 26 settembre 2006

Rewind

Una noiosa mattinata di pioggia ed l'influenza mi bloccano in casa.
Sognando il sole e il caldo mi è tornata in mente una canzone di El Kebir...
Una canzone mai ascoltata con attenzione (Vasco proprio non mi piace!!!!),
ma che quest'estate mi ha fatto spesso pensare ad una persona speciale!


A meno che
non stia davvero
pensando solo a te ogni respiro
ogni momento che vivo

A meno che tu non sia l'unica
l'unica davvero per me le altre
le altre sì che le vedo
ma te ti sento dentro come un pugno
quando ti vedo ballare
vorrei morire
vorrei stringerti le braccia
le braccia attorno al collo e baciarti
baciarti dappertutto...

vorrei possederti...
sulla poltrona di casa mia
con il Rewind
e tutto il necessario per poterti stare dietro
perché tu vai, vai
veloce come il vento
quante espressioni di godimento sul tuo volto
si vedono solo con lo scorrimento lento del nastro

Mi aiuto con le illusioni
e vivo di emozioni che tu
che tu non sai neanche di darmi
perché tu vai, vai
veloce come il vento
quante espressioni di godimento sul tuo volto
si vedono solo con lo scorrimento lento del nastro


Rewind - V. Rossi

1 commenti:

SAMANTHA(MINCIONA) ha detto...

purtroppo a volte le illusioni sono l unika kosa ke ci da la forza d andare avanti ma....
quando skopri ke è solo un illusione e kome se la tua vita,per un istante s spezzasse...
ne vale davvero la pena?!?!?
volevo augurarti una buona domenika un bacio

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...