lunedì 1 aprile 2019

La consegna del Padre Nostro

Quest'anno Sofia ha iniziato il primo anno di catechismo. Dopo vari tentennamenti ho deciso di farglielo seguire alla nostra Parrocchia vicino casa. Alcune sue compagne di classe sono andata in un'altra Chiesa e alla fine forse è stato meglio così.

Segue con molta partecipazione, è interessata e fa tante domande in continuazione. Mi fa molto
piacere. Ho avuto anche io un'educazione cattolica, ho frequentato una scuola retta da suore e ho sempre avuto l'idea che il catechismo e la parrocchia in generale debbano avere un ruolo di "aggregazione". Illusione pure, perchè non è così purtroppo. Soprattutto qui, ma questo è un altro discorso.

La settimana scorsa il catechismo è stato anticipato al sabato mattina. Era stata organizzata la consegna del Padre Nostro. Sono stati coinvolti anche i genitori. Mentre i bambini erano impegnati con le catechiste noi siamo stati con il sacerdote a leggere il testo dell'udienza di Papa Francesco del 20 febbraio, incentrata proprio su questa straordinaria preghiera.

Dopo c'è stata la celebrazione vera e propria e dopo la lettura del Vangelo ogni bambino ha ricevuto una pergamena con il testo della preghiera.
E' stato davvero un bel momento. Sofia era molto contenta del dono ricevuto e ha chiesto di metterlo in camera.  Approfittando della bella giornata quasi primaverile con gli altri genitori, il sacerdote e le catechiste abbiamo organizzato un veloce picnic. I bambini si sono divertiti a stare all'aperto e a giocare insieme. Se fosse sempre così sarebbe davvero perfetto...

Nessun commento:

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...