mercoledì 21 novembre 2007

Buongiorno

 

Dal City di oggi:

 

"Bussano alla porta.

Chi è?

Nascondo la polvere della mia solitudine

sotto il tappeto,

preparo un sorriso

e apro."

 

Maram al-Masri

 

La solitudine si accumula, fa polvere, pesa nella stanza.

La tristezza ci avvolge, rallenta i movimenti.

E tutto diventa difficile:

come faremo a nascondere le lacrime, a preparare un sorriso, un viso da presentare agli altri?

 

 

Un mio Amico canta "E domani uscire di nuovo farsi una faccia allegra per il prossimo Carnevale"

E' così che vado avanti... la mattina metto su la maschera ... una faccia allegra, ma dentro sono a pezzi.

E la sera quando non c'è più nessuno, tolgo la maschera e le lacrime scendono senza sosta. 

E non posso fare nulla per fermarle.

 

 

 

 

0 commenti:

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...