mercoledì 15 febbraio 2012

W-W-W-Wednesdays! 1

Ho scoperto sul blog della mia amica Satoko, questa bella "rubrica" del mercoledì. 
Per me che adoro leggere è davvero interessante :)


Ci sono tre domande a cui rispondere: 
• What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
• What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
• What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Allora, vediamo un po'.
1) Che cosa sto leggendo: Il Quaderno di Maya di Isabel Allende. Io adoro Isabel Allende. Ho letto tutti i suoi libri. È una delle scrittrici latinoamericane di maggior successo, i suoi  romanzi spesso si basano su sue esperienze di vita (vedi Paula per esempio...), ma ha anche raccontato la vita delle altre donne con molto realismo. Ho appena iniziato questo libro, sono a pagina 30..pagina più pagina meno. 

Maya Vidal, caduta nel circuito dell'alcol e della droga, riesce a riemergere dai bassifondi di Las Vegas e, in fuga da spacciatori e agenti dell'Fbi, approda nell'incontaminato arcipelago di Chiloé. In queste isole remote nel Sud del Cile, nell'atmosfera di una vita semplice fatta di magnifici tramonti, solidi valori e rispetto reciproco, Maya impara a conoscersi e a conoscere la sua terra d'origine, scopre verità nascoste e, infine, l'amore. A queste pagine si alterna il crudo racconto della sua difficile storia precedente, una vita fatta di marginalità e degrado, solitudine e cattive compagnie, nella quale precipita dopo la morte dell'amatissimo nonno.


2) Cosa ho appena finito di leggere: Le prime luci del mattino di Fabio Volo. 
Anche qui...sfondiamo una porta aperta. Ho letto tutti i libri di Fabio Volo. Mi piace molto il suo modo di scrivere. E dopo averlo conosciuto ad una presentazione lo trovo anche molto molto simpatico. A dispetto di quello che dicono le mie amiche bookaholic! 

In questo nuovo romanzo, è una donna che parla in prima persona. Elena non è soddisfatta della sua vita. Il suo matrimonio si trascina stancamente, senza passione né curiosità, schiavo della solita routine. Suo marito è diventato ormai quasi come un fratello: “Non viviamo insieme, insieme ammazziamo il tempo. Abbiamo stupidamente pensato che due infelicità unite potessero dar vita a una felicità”.  
Elena è una donna che ha sempre pianificato in anticipo la sua vita, forse per paura di viverla o di farsi cogliere impreparata dai sentimenti. Tutto era già stabilito: la scuola da fare, l’università, l’uomo da sposare... perfino il colore del divano. 
Ma un giorno Elena sente che qualcosa inizia a scricchiolare. La passione e il desiderio si affacciano nella sua quotidianità, costringendola a mettersi in discussione. 
Elena si rende conto che un altro modo di vivere è possibile. Forse la felicità esiste, e sta altrove, in una terra che non ha mai avuto il coraggio di esplorare. Forse anche lei si merita di più. Basta solo trovare il coraggio di provare, di buttarsi, magari di sbagliare. 
“Per anni ho aspettato che la mia vita cambiasse, invece ora so che era lei ad aspettare che cambiassi io.


3) Quale sarà il prossimo libro che leggerò? BOH! Questa è davvero una bella domanda! Ce ne sono tanti che sono in attesa. Forse la mia scelta cadrà su Mare al Mattino di Margaret Mazzantini. 
"Pensava soltanto a quello. Riportare la sua vita a quel punto. Nel punto dove si era interrotta. Si trattava di unire due lembi di terra, due lembi di tempo. In mezzo c'era il mare. Si metteva i fichi aperti sugli occhi per ricordarsi quel sapore di dolce e di grumi. Vedeva rosso attraverso quei semi. Cercava il cuore del suo mondo lasciato". Farid e Jamila fuggono da una guerra che corre più veloce di loro. Angelina insegna a Vito che ogni patria può essere terra di tempesta, lei che è stata araba fino a undici anni. Sono due figli, due madri, due mondi. A guardarlo dalla riva, il mare che li divide è un tappeto volante, oppure una lastra di cristallo che si richiude sopra le cose. Ma sulla terra resta l'impronta di ogni passaggio, partenza o ritorno che la scrittura, come argilla fresca, conserva e restituisce. Un romanzo di promesse e di abbandoni, forte e luminoso come una favola."
Sempre se non arriva uno dei libri che aspetto dalle catene di lettura di Anobii alle quali sono iscritta. In quel caso la mia scelta cadrà sul libro appena arrivato.  

2 commenti:

Satoko ha detto...

Però la rubrica è W-W-W-Wednesdays! ^^

Imma ha detto...

Correggeró!!!

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...