giovedì 14 giugno 2012

La mia orchidea

Il giorno dopo il nostro matrimonio, 1005 giorni fa, una delle nostre testimoni venne a casa e mi regalò una piantina di orchidee. Era bellissima.

Al ritorno dal viaggio di nozze però la piantina aveva perso  subito tutti i fiori.
Per mesi l'ho lasciata lì... sperando che resuscitasse, ma nulla.

Poi qualche tempo fa mi è capitato di seguire una trasmissione in cui si parlava di orchidee e la persona intervistata fu prodiga di consigli.

Così ho cercato di porre rimedio agli errori fatti.
UNO: ho cambiato subito il posto. L'ho messa sul davanzale della finestra, prende luce, ma non c'è il sole diretto.
DUE: ho tolto il coprivaso coprente. Ho scoperto che le radici hanno bisogno di luce e il coprivaso che avevo messo limitava la luce.
TRE: ho tagliato il gambo al "secondo nodo". Non chiedetemi perchè..l'ho visto fare in TV.
QUATTRO: ho cominciato ad innaffiarla meno spesso e per immersione. E con acqua tiepida.

Ed ecco il miracolo... dopo più di due anni l'orchidea è rifiorita. Ed io sono orgogliosissima del mio pollice verde!!!



1 commento:

  1. Ma che bella!! ^^ La storia del nodo però non l'ho capita.

    RispondiElimina

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...