mercoledì 25 luglio 2012

Come ricominciare a vivere - Diario di una madre che non ha mollato di Jusy Iuliano


Quando pensi di essere solo al buio e non sai dove andare, allarga le braccia! Urterai chi ti è vicino e insieme con lui potrai riprendere il passo verso la luce

Non conosco ancora Jusy di persona, ma spero di conoscerla presto. Lei e la sua splendida Camilla, di cui vedo spesso le foto.
Ho letto il suo libro in pochissimo tempo. E quello che traspare è che Jusy è una donna forte, coraggiosa, innamorata e “disperatamente” mamma.

Nel suo libro racconta un brutto periodo della sua vita: una gravidanza difficile, due lutti familiari che l’hanno molto segnata, un parto doloroso, la perdita del lavoro… e i primi tempi post gravidanza difficili. Molto difficili.

Camilla ha pochi mesi più di Sofia e io ricordo benissimo i primi tempi a casa. L’invasione di parenti e amici quando invece avevi bisogno di stare da sola, consigli da parte di tutti, invadenze. I pianti inconsolabili e la mia inesperienza. E’ stata difficile per me. Immagino quanto possa esserlo stato per lei che soffriva per la scomparsa improvvisa del padre. E per una depressione post partum. Che è molto più frequente di quanto non si immagini.

Ma lei non ha mollato, ha reagito ed è andata avanti lottando con forza. Ha elaborato il suo lutto, ha cercato di dare un senso al suo dolore e grazie alla sua forza di volontà e all’amore per la figlia ha superato il periodo negativo, riprendendo le redini della sua vita.

Mi sono ritrovata molto in lei, soprattutto quando racconta dei primi mesi di vita con Camilla, delle sue preoccupazioni e di come ha cambiato il suo approccio alla crescita della bimba.
Jusy non ha la pretesa di essere una guida per le neo-mamme ma credo che molte dovrebbero leggere il capitolo sui “suggerimenti”.

Mi sono commossa leggendo alcuni capitoli. Pagine in cui lei mette a nudo sé stessa e racconta del suo dolore. Mi sono commossa maggiormente quando ho letto di un bavaglino ricevuto in regalo. Pur conoscendo già la storia mi sono commossa e ho pianto come una sciocca. Lei sa a cosa mi riferisco.

Credo che quando Camilla sarà grande e avrà la possibilità di leggere questo libro sarà sicuramente orgogliosa di avere una mamma forte come la sua.

5 commenti:

Satoko ha detto...

Come l'hai scovato questo libro?

Imma ha detto...

Jusy è la moglie di un collega di Enrico :)

Satoko ha detto...

Poverina..ora come sta? anche io a volte penso di scrivere un libro con la mia esperienza, se non altro sarebbe terapeutico, ma credo che nessuno mi pubblicherebbe e/o leggerebbe.

Imma ha detto...

Sta benissimo ora!
Fallo!!! Potrebbe esserti utile.

Satoko ha detto...

Magari l'elite culturale che sai mi stroncherebbe! ^^

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...