lunedì 1 luglio 2013

Spannolinamento - giorno 1

Grazie alla collaborazione delle bravissime educatrici del nido che frequenta Sofia sono lieta di annunciare che oggi, 1 luglio 2013, siamo entrati anche noi nel tunnel dello spannolinamento.
Spero di vedere presto la luce ...

Da oggi al nido i bimbi più grandi hanno tolto tutti il pannolino.
Ho portato 3 ricambi, 6 mutandine e 3 paia di calzini antiscivolo. 

Le povere educatrici oggi si sono ritrovate con ben 4 bimbi da spannolinare. Non le invidio proprio.

Quando sono andata a riprenderla, appena mi ha visto, la piccina è scoppiata in lacrime. Bellina.. aveva paura di un mio rimprovero per essersi bagnata ben 4 volte!!!!! 
Ho cercato di tranquillizzarla, le ho detto che non faceva nulla, che la mamma capiva e che era molto contenta di lei. 
Appena arrivate a casa ho capito che la stava trattenendo. Siamo state 20 minuti in bagno sedute sulla tazza senza farla. Aveva paura! 
"Mamma, ho paura del mostro del bagno"!!!!!!
Dannati cartoni!!!!

Alla fine l'ho messa a terra e lei piangendo a cominciato a far pipì. Al volo l'ho ripresa e messa sulla tazza. L'ha fatta tutta!!!
Abbiamo sconfitto il mostro del bagno. Dopo mezz'ora la frase più bella che potevo aspettarmi.
"Mamma devo fare un'altra pipì

Alèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè - òòòòòòòòòòòòòòòòò

E' andata in bagno da sola, ha acceso la luce e ha aspettato che la sedessi sulla tazza.
"Mamma l'ho fatta tutta"!!!

Ogni oretta più o meno le ho proposto di andare in bagno.
A volte diceva si, a volte no: "Mamma non la devo fare".

Non abbiamo avuto nessun incidente di percorso... per il momento.
Solo uno per la ehm...cacca! Prima l'ha fatta nelle mutandine e poi mi ha chiamato. Ma ci sta!. Proprio non mi lamento. Anzi io pensavo non la facesse proprio!

Ora nanna, con pannolino. Per la notte bisogna aspettare.
Speriamo domani vada bene come oggi!

2 commenti:

annina ha detto...

fra qualche mese sara' il mio turno noi proveremo in agosto, quando saremo in ferie.
abbiamo provato qualche giorno, ma abbiamo capito che ci vuole costanza e stargli tanto dietro, credo sia una delle imprese piu' difficili come lo e' stata la messa a letto da solo..grandiii imprese.

Imma ha detto...

Se leggi qualche post fa anche noi avevamo provato, ma con scarsi risultati. Certo, bisogna stargli dietro dietro. Forse il fatto di averlo fatto a scuola, con la sua maestra preferita e con gli altri bimbi è stato un vantaggio.
Vediamo oggi come va il secondo giorno!

In bocca al lupo ;)

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...