lunedì 18 dicembre 2017

Aranel è tornata

Anche quest'anno è venuta a trovarci Aranel, la nostra elfa biricchina.
Quest'anno è arrivata in perfetto orario, con una bella letterina tutta per Sofia.
Il gioco dell’Elfo birichino non è una tradizione italiana, però è così emozionante e carina per i bimbi che noi abbiamo voluta adottarla, già dall'anno scorso.
L'elfo arriva in casa il  1 dicembre e, una volta che tutti vanno a letto, vola di nuovo al Polo Nord per riferire a Babbo Natale le attività, buone e cattive, che sono avvenute durante il giorno.

La mattina seguente, l’elfo torna e si nasconde in un nuovo posto.
La mattina del primo dicembre, e non in ritardo come lo scorso anno, Aranel è arrivata a casa con una bella sorpresa.  Sofia però se n'è accorta solo al ritorno da scuola, perchè come sempre la mattina siamo di corsa!

Ora Sofia sa leggere benissimo, per cui Aranel ha scritto la letterina in un bel corsivo ordinato spiegandole tutto.  Lei l'ha letta e come sempre quando è emozionata non ha detto nulla.
Però rispetto allo scorso anno, quest'anno è molto più partecipe.
Ogni mattina appena svegli il primo pensiero è quello di andare a cercare dove si è nascosta Aranel.
Le ha scritto un messaggino e qualche giorno fa le ha addirittura lasciato un soldino di cioccolato. "Chissà se agli elfi piace la cioccolata!!"

Nessun commento:

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...