giovedì 30 gennaio 2014

Senza parole...

Non è stato un bel periodo. E non è ancora passato del tutto.
Babbo Natale quest'anno mi aveva fatto un regalo bellissimo. Il più bello che io e il maritino potessimo ricevere. Un test di gravidanza positivo!!! Non potete immaginare la gioia. O forse chi mi conosce bene e sa da quanto lo stessi cercando ... può immaginarlo.

Ero a Napoli quando l'abbiamo scoperto, per cui per la prima visita ho dovuto aspettare dopo la befana.
Diciamo che il ginecologo ha subito notato che forse qualcosa non andava, ma dopo due eco a distanza di una settimana mi ha rassicurato dicendomi che ero solo un po' indietro.

Sono andata abbastanza tranquilla all'eco del 17 gennaio. Venerdì! Che fortuna... venerdì 17!
Ripeto ero abbastanza tranquilla, tanto che visto che il maritino non poteva liberarsi, gli ho detto di non preoccuparsi e sono andata da sola.
E invece avrei fatto bene ad andare in compagnia! Purtroppo l'eco ha confermato i dubbi del gine e il suo silenzio e il suo sguardo preoccupato mi hanno subito fatto capire tutto.
Non c'era più nulla. Non c'era più il piccolissimo battito visto 10 giorni prima e la camera gestazionale non era più cresciuta.
Non so come ho fatto a rimettermi in macchina e tornare a casa. Per fortuna Sofia era a casa di un amichetto per cui mi sono potuta buttare sul divano a piangere finchè ho potuto.

Mercoledì 22 ho fatto il raschiamento. E ho messo fine a questa storia.
La chiamano selezione naturale.
Ma fa male. Tanto male.
Sento un dolore dentro che a volte mi fa mancare il respiro.
Passerà. Ma questa avventura resterà per sempre dentro di me. Dentro di noi.

Nessun commento:

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...