venerdì 29 aprile 2011

Un giorno - David Nicholls

Finalmente l'ho finito!

Ho iniziato a leggerlo a Febbraio per un GDL.
Le aspettative erano molte. Ne parlavano tutti benissimo.
Ma forse la concomitanza con l'uscita dei dentini di Sofia me l'ha fatto rendere ancora più noioso.

Ho abbandonato subito il GDL perchè proprio non riuscivo a seguire i tempi, ma ho continuato stoicamente la lettura da sola. Non si dica mai che ho abbandonato un libro!!!

Una profonda delusione.
L'idea di raccontare UN GIORNO, quel 15 luglio di ogni anno poteva anche essere carina, ma a volte mi è sembrato un po' frammentario dividere ogni capitolo. La storia sembra interrompersi proprio quando sta per succedere qualcosa. E poi... il capitolo successivo magari parla di due o più anni dopo!

Mi è piaciuta però la descrizione di alcuni momenti fatta con ironia e buona tecnica in cui si mettono in luce i difetti dei personaggi.
I due protagonisti "Em&Dex",  Emma e Dexter non mi sono piaciuti. Fin dall'inizio.
Lei  che almeno all'inizio della storia non riesce a prendere decisioni e si lascia "trasportare" dagli eventi è a dir poco irritante. Lui ... è secondo me un perfetto idiota!
Ero però curiosa di sapere dove questa storia andava a finire... anche se poi sul più bello qualcuno mi ha detto la fine e mi ha rovinato la sorpresa!

Il finale che non scrivo perchè magari qualcuno ha voglia di leggerlo mi ha lasciato l'amaro in bocca. Ma forse... era l'unico finale per questo libro che in generale mi è sembrato "piatto".

L'accostamento a Nick Hornby poi ... è davvero improponibile!!!
Concludendo... so di far arrabbiare qualcuno, ma per me tre stelli anobiane son anche troppe!

2 commenti:

rosa ha detto...

:-)) in qualcosa non siamo concordi! ci rifaremo ^_^ ...grazie per il tuo commento sempre puntuale

Imma ha detto...

Rosa mi spiace :)
Magari potresti dirmi perché l'hai adorato... Forse ci hai trovato qualcosa che io per stanchezza non ho colto ;)

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...