giovedì 14 marzo 2013

L'albero di Pasqua



Oggi io e la monella abbiamo fatto il nostro albero di Pasqua.
Avevo conosciuto questa tradizione (che ho scoperto essere di origine scandinava) qualche anno fa, quando invitai a pranzo la domenica di Pasqua un'amica non napoletana (ma fiorentina!). Lei per ringraziarci dell'invito ci portò un piccolo albero di Pasqua.
Da allora l'ho sempre messo in casa nel periodo pasquale, ma non ne avevo mai fatto uno.

Al nido di Sofia ne hanno uno bellissimo. E' un ramo molto grande decorato con tante uova vere, quelle bianche svuotate e decorate a mano. Confesso che non ho assolutamente tutta questa pazienza, però Sofia ne è rimasta incantata e così ho pensato di farne uno con lei.

Stamattina sono andata a comprare l'occorrente: volevo prendere dei rami veri ma non li ho trovati (ma non dispero...) per cui ho comprato dei rami di fiori di pesco finti e tante decorazioni: uova, coniglietti, carotine e gallinelle....

Però poi... dovevo aspettare di andarla a prendere al nido! Mi sono sentita tanto bimba .... avevo tanta voglia di decorarlo subito!!!!!!

Ovviamente non ho resistito!
Appena tornate dal nido, mentre Sofia si rilassava io ho cominciato a foderare il vaso. Tanto questo lei non poteva farlo!  
Poi le ho sistemato il vaso a terra in modo che fosse alla sua altezza e lei ha posizionato tutte le decorazioni.



Per quelle più alte diceva: "mamma la metti lì??" NOOOO! Più su, più giù" a seconda di dove voleva metterla.
Quando l'abbiamo finito le ho chiesto: "Ti piace?"
"Si mamma! Proprio bello quest'albero di Natale"

Forse ha fatto un po' di confusione!

2 commenti:

Naomi ha detto...


Ciao compliementi per il tuo blog è bellissimo mi sono iscritta come follower se ti va passa anche da me
a presto ciao

http://nailartpassopasso.blogspot.it/

Letizia in Cucina ha detto...

Bellissimo! Proprio una bella idea!

Posta un commento

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...