mercoledì 10 aprile 2013

Grazie Amica mia...

Te ne sei andata stanotte. Silenziosamente.
Eri "vecchina", lo so. Ma questo non conforta il mio dolore.

Da lontano poi, è ancora peggio.
So però che a modo nostro ci siamo dette addio. Non dimenticherò mai i tuoi occhi quando ti ho salutata prima di ripartire. Mi hai guardato come solo tu sapevi fare. E in quel momento ho avuto la certezza che mi stavi dicendo addio. Ti ho abbracciata forte, ben sapendo che era l'ultima volta. Hai continuato a fissarmi. Triste.

Grazie amica mia, per tutta la gioia che mi hai regalato in questi lunghi... lunghissimi anni.





Grazie Amico mio
per l'affetto che mi hai dato
per avermi dimostrato
che un'amicizia come la tua
non si può comprare
e nemmeno scordare.
Grazie per aver corso con me
la strada della tua vita
per avermela affidata
per avermi insegnato
a parlare con gli occhi
e ascoltare col cuore.
Grazie per il tuo calore
per ogni momento assieme
per avermi accettato
come compagno
e come amico.
Grazie per la pazienza
che hai dimostrato
nel sopportare
anche i momenti peggiori
di un uomo.
Grazie ancora Amico mio.
(Paolo Carbonaio)

8 commenti:

mi fa piacere sapere cosa ne pensi...